giovedì 13 dicembre 2012

Tortino di patate e verza

Arriva il freddo e nell'orto le verze ormai sono pronte, mio papà dice che per avere le verze buone bisogna aspettare la prima gelata, sarà un detto dei contadini ma sono convinta che un fondo di verità in queste cose ci sia sempre.
Lui poi brianzolo com'è, cucina la cassoeula solo dopo la prima gelata, altrimenti non è buona come dovrebbe essere.
Io non mangio carne ed ho la mia personalissima versione di verza cassoeula fatta con un bel soffritto ricco di sedano carota e cipolla, verza a listarelle e fagioli borlotti con l'aggiunta di un po' di passata di pomodoro, il tutto cotto con del brodo vegetale se asciuga troppo, il sapore richiama molto la cassoeula e non ha niente di meno!
Ora però vi lascio un'altra ricetta, di un tortino al forno con verza patate e formaggio se gradite.


Ingredienti:
1 verza
4 patate
1/2 bicchiere di latte di soia

parmigiano
fontina bitto o altro formaggio o non formaggio veg, a vostra scelta
sale pepe
olio
aglio
peperoncino

Cominciare cuocendo le patate, io le ho messe come mio solito in pentola a pressione per un 15 minuti circa, e sbollentare le foglie di verza in acqua bollente salata per pochi muniti.
Scaldare una padella con l'olio, uno spicchio di aglio in camicia schiacciato e un pezzettino di peperoncino dove farete poi saltare le foglie di verza scolate.
In una ciotola quindi schiacciare le patate pelate e pulite, unirvi la verza saltata facendo attenzione ad eliminare lo spicchio di aglio e il peperoncino e mischiare il tutto.
Se l'impasto vi sembra troppo duro potete aggiungere un po' di latte di soia per ammorbidire.
Unirvi anche il formaggio tipo fontina o bitto a dadini o grattugiato grossolanamente, aggiustare di sale e pepe.
Trasferire il tutto in una teglia da forno leggermente unta e spolverare in superficie con pangrattato e grana, infornare a forno già caldo a 180° fino a che in superficie non si forma una bella crosticina dorata.
Lasciare riposare per una mezz'ora prima di servire.





4 commenti:

  1. mamma mia che buono questo sformato! ho della verza a casa...quasi quasi approfitto! :)

    RispondiElimina
  2. Gradiamo, gradiamo....lo sai che anche del cavolo nero toscano si dice sia veramente buono dopo la prima gelata? Dice che è perchè si addolcisce....chissà, magari è lo stesso per la verza.
    Baci brianzola mia :)

    RispondiElimina