giovedì 7 marzo 2013

Baguette con lievito madre

Ancora in tema di pane, vi presento qui la mia ultima creazione, la Baguette!
Questa ricetta arriva da un bellissimo libro di Slow Food dedicato al pane, alle pizze e alle focacce.
Devo essere sincera, non me le aspettavo così buone.



Ingredienti:
1 kg di farina di grano tenero tipo 0
10 g di lievito di birra
200 g di pasta madre
650 ml di acqua
20 g di sale

Mettere l'acqua nella ciotola dell'impastatrice e stemperarvi il lievito di birra fino a che non sarà ben sciolto, mi raccomando che l'acqua non sia fredda ma a temperatura ambiente.

Aggiungere quindi la farina, la pasta madre e il sale e cominciare ad impastare fino a che non otterrete un impasto morbido, liscio, omogeneo e non appiccicoso.
Lasciare riposare l'impasto in un luogo protetto da correnti d'aria, coperto con un panno inumidito, per un'ora.
Rovesciare quindi l'impasto su un piano infarinato e praticare il folding, o la piegatura e lasciare a riposo altri 30 minuti.
Dividere quindi l'impasto in 4 o 6 panetti uguali tra loro e far riposare ancora per 15 minuti.
Formare ora le baguette appiattendo i panetti e poi arrotolandoli per dargli una forma allungata,  lasciando a contatto con il piano di lavoro il punto di sutura del rotolo.
Lasciare lievitare ancora per un'ora.
Trasferire le baguette sulla placca del forno coperta da carta forno e praticarvi con un coltello a lama liscia e molto affilata dei tagli trasversali obliqui.
Cuocere in forno già caldo a 220°  per 15/20 minuti.
Ricordare di mettere nel forno un padellino con dell'acqua per mantenere l'umidità durante la cottura.

Croccanti fuori e morbidissime dentro, davvero ottime.


5 commenti:

  1. Che brava! Io invece sono negata con i lievitati... perfino con il lievito di birra, figuriamoci con quello naturale! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho provato e riprovato e riprovato ancora, finché non ce l'ho fatta!

      Elimina
  2. Quando imparerò ad usare la pasta madre arriverà davvero la fine del mondo! :) Brava tu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no! In realtà è più facile a farsi che a dirsi!

      Elimina
  3. Ciao Silvia! ti ho assegnato un altro premio:)
    se ti va passa a ritirarlo! bacio
    http://peanutincookingland.blogspot.it/2013/03/di-auguripremi-e-ringraziamenti-e-se.html

    RispondiElimina