sabato 30 marzo 2013

Insalata di Miglio e Insalata di Carciofi

Di nuovo miglio, dopo le crocchette, un buon antipasto in vista dell'arrivo della primavera, anche se forse è ancora lontana.
Contro la pioggia che ci affligge, un po' di sole nel piatto.



Ingredienti:
1 tazza di miglio
2 pomodori
2 spicchi di aglio
erba cipollina
olive taggiasche
olio evo
sale
acqua 


Tagliare i pomodori a piccoli quadratini, porli in una terrina con aglio a fettine, olio, sale, erba cipollina a rondelle e lasciare riposare il tutto.
Lavare il miglio sotto l’acqua corrente, fino a che l’acqua risulti completamente trasparente e priva di torbidezze, poi lasciarlo scolare per bene e procedere poi con la cottura.
Versarlo in una pentola antiaderente con un filino d’olio per farlo tostare a fuoco vivace per tre/quattro minuti e coprirlo con una quantità d’acqua calda pari al doppio del suo volume.
Far scaldare a fiamma alta fino a portare a ebollizione, regolare di sale e abbassare poi la fiamma lasciandolo cuocere coperto. Non è necessario girarlo più di tanto in cottura.
Dopo 15/20 minuti circa sarà pronto, consiglio di non cuocerlo troppo, altrimenti l'insalata sarà un po' "papposa", trasferire quindi il miglio in una ciotola e lasciarlo riposare fino a raffreddamento in modo da fargli assorbire l’eventuale acqua in eccesso e permettergli di gonfiarsi.
Una volta raffreddato unire i pomodori dopo averli scolati dall'acqua che avranno rilasciato e dopo avere tolto le fettine di aglio.
Aggiungervi anche una manciata di olive taggiasche, se le avete snocciolate tagliatele a rondelle, altrimenti anche intere.
Aggiustare di condimento con olio, sale e mescolare bene.
Per servirlo aiutarsi con un coppapasta che deve essere appoggiato sul piatto, riempito con alcuni cucchiai di insalata di miglio leggermente schiacciata per fargli mantenere la forma, poi levare lentamente il coppapasta et voilà!


A fianco del''insalata di miglio nella foto vedete una insalatina di carciofi a crudo servita con scaglie di grana a piacere.

Ingredienti:
1 carciofo
mezzo limone
olio evo
sale e pepe
scaglie di grana

Si procede pulendo i carciofi fino ad ottenere dei cuori teneri. Tagliare i cuori a fettine sottili e porli in una terrina con il succo di limone e olio. Lasciare riposare per un'oretta e poi servire  conditi con olio, poco pepe e scaglie di grana.

Potrebbe essere una buona idea per l'antipasto pasquale.






Con questa ricetta partecipo a:

1 commento:

  1. Eccomi finalmente, ho fatto un po' di giorni di festa anche dal pc e dal blog :)
    Belli questi antipastini Silvia, da ricordare e provare, grazie per avermeli segnalati!
    Un abbraccio, a presto!

    RispondiElimina