lunedì 3 giugno 2013

Spaghettini di riso con verdure, tofu e salsa di soia

Mi sono resa conto che sono ben due settimane che trascuro il blog... sigh... ma ho troppe, troppissime cose da fare in questo perodo!
La scorsa settimana si è chiuso il mio primo corso di cucina che mi ha impegnato parecchio per tutto il mese di maggio, la prossima domenica ci sarà la seconda edizione di G.A.S.iamoci a Concorezzo (qui potete trovare delle informazioni, qui potete scoprire cosa è successo lo scorso anno, qui c'è l'evento di facebook) e anche l'organizzazione di questa festa mi sta portando via tempo ed energia.
Ma non è finita... tra due settimane comincerà la Festa dei Popoli di Cassano D'Adda dove sarò in cucina a preparare manicaretti vegan e poi a Luglio ci sarà il grande eveto organizzato da Il Paradiso della Pizza, il ROCKEAT, a anche qui, io e la mia socia di fornelli, Cuoca Mattarella, saremo in cucina e gestiremo lo street food veg! Insomma, da qui a luglio non avrò un attimo di respiro, per fortuna che tra un evento e l'altro me ne andrò in ferie, mi aspetta una bella settimana di relax fra  lavanda, fenicotteri, gole e natura nella splendide regioni francesi della Provenza, Camargue e Costa Azzurra, inutile dire che non vedo l'ora!
Ed ora, dedichiamoci agli spaghettini di riso.


Ingredienti per 2 persone:

150 gr di spaghettini di riso
1/2 melanzana
1 zucchina piccola
1/2 peperone
1 carota
10 funghi champignons
tofu affumicato
6 asparagi
1/2 cipolla o un porro
oli evo
salsa di soia

Lavare tutte le verdure, grattugiarle a julienne un po' grossolanamente, poi tagliare gli asparagi, i funghi ed il tofu a pezzettini.
In una wok scaldare l'olio e aggiungervi le verdure partendo dalla cipolla, farla imbiondire, poi aggiungere tutte le altre verdure e il tofu facendo saltare il tutto a fuoco vivace per far sì che le verdure siano belle croccanti ma prestando attenzione a non farle bruciare.
Non aggiungere acqua o brodo durante la cottura per evitare che si ammorbidiscano troppo e diventi una pappetta di verdure.
Consiglio, se non si ha a disposizione una wok o una padella bella grande, di far saltare le verdure a più riprese.
A cottura ultimata, basteranno 10 minuti, aggiungervi la salsa di soia, che a me piace molto, quindi non lesino sulla quantità.
Nel frattempo portare ad ebollizione una pentola con acqua e a bollore buttarci gli spaghettini di riso per 2/3 minuti, non salare l'acqua di cottura degli spaghettini perchè la salsa di soia è molto saporita e sostituisce degnamente il sale.
A cottura degli spaghetti scolarli e risciacquarli sotto l'acqua corrente così rimarranno ben separati fra loro. Se troppo lunghi, possono essere tagliati con le forbici.
Unire quindi gli spaghettini alle verdure, farli saltare insieme per qualche minuto e aggiungere ancora un po' di salsa di soia.

Vi lascio all'ascolto di questa canzone di Sia Furler, Lullaby, l'ho scelta perchè contenuta nella colonna sonora del film "Venuto al mondo" di Sergio Castellitto, tratto dall'omonimo romanzo di Margaret Mazzantini, che ho visto pochi giorni fa. 




2 commenti:

  1. Accipicchia quanti progetti Silvietta, uno più intrigante dell'altro!!! Per non parlare delle tue vacanze, avete scelto una meta incredibile e quando torni mi devi dare un sacco di info!
    Ti abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roby!
      Uno è andato, la festa del gas fatta, tutto ok a parte il tempo poco clemente. Ora la testa è per il menù della festa dei popoli!

      Elimina