lunedì 14 ottobre 2013

Focaccia al Rosmarino e Patate

La pasta madre è attiva più che mai!
L'ultima produzione risale a domenica scorsa ed è questa focaccia. E' venuta davvero buona, morbidissima all'interno ma bella scrocchierella in superficie, come direbbe il mio collega romano Luca ( ^___^ ).




Ingredienti:
200 gr di pasta madre attiva
250 gr di farina integrale
350 gr di farina 0
1 cucchiaino di zucchero di canna
20 gr di sale
2 patate lesse schiacciate di media dimensione
400 gr di acqua
4 cucchiai di olio per l'impasto
olio e acqua per la copertura
due rametti di rosmarino
sale grosso

Nella ciotola dell'impastatrice sciogliere la pasta madre in una parte di acqua mescolando a velocità bassa.
Quando sciolta unirvi le farine, lo zucchero, la rimanente acqua e infine il sale, impastare per qualche minuto a velocità 2.
Unire infine le patate lesse tiepide, sbucciate e schiacciate.
Continuare ad impastare per una decina di minuti a velocità 2, finché non otterrete un impasto liscio ed omogeneo .
Lasciare lievitare l'impasto per 4 ore in una ciotola unta, coperta con della pellicola e un paio di strofinacci per mantenerla al caldo. Potete anche mettere a lievitare l'impasto nel forno spento.
Quando l'impasto avrà raddoppiato il suo volume stenderlo nella teglia unta e lasciare lievitare di nuovo per un'ora circa.
Trascorsa l'ora, con i polpastrelli fare dei solchi sulla base della focaccia e spennellare con un'emulsione di acqua e olio, circa 20 ml di acqua e 20 di olio.
Spargere quindi in superficie il rosmarino e il sale grosso.
Infornare a forno caldissimo alla massima temperatura per una mezz'oretta.
Io metto sempre in forno un pentolino con l'acqua per mantenere l'umidità in cottura.

Visto che qualche giorno fa, il 9 ottobre è stato il 50° triste anniversario del disastro della diga del Vajont, vi lascio con l'ascolto di questo bramìno di Remo Anzovino, "Suite for Vajont".



Nessun commento:

Posta un commento