giovedì 24 ottobre 2013

Pagnotta alle Tre Farine e Semi Vari

Finalmente con il freddo che arriva posso ricominciare ad accendere il forno nella mia mini cucina e quindi a fare il pane!
Inoltre da qualche settimana sono iscritta ad un bellissimo gruppo di Facebook che si chiama Panissimo, indovinate un po'? Solo post sul pane e lievitati, che meraviglia! Questo pane finirà subito postato nel gruppo.



Ingredienti:
330 gr di farina 0
360 gr di farina di semola
310 gr di farina integrale
300 gr di pasta madre rifrescata
800 gr di acqua a temperatura ambiente
60 gr di semi vari + per la copertura (zucca, girasole, lino, sesamo...)
1 cucchiaino di zucchero di canna
8 gr di sale

Sciogliere la pasta madre con circa metà dell'acqua nella ciotola dell'impastatrice, aggiungere le farine, lo zucchero, i semi e cominciare ad impastare aggiungendo ancora acqua.
Dopo almeno una decina di minuti di impastatrice, quando l'impasto sarà ben amalgamato, spegnere e lasciare riposare per un quarto d'ora dopo di chè aggiungervi il sale che avrete sciolto in mezzo bicchiere di acqua che avrete tenuto da parte e impastare di nuovo per altri dieci minuti o più.
Mettere a lievitare per circa 4 ore in una ciotola chiusa con della pellicola e in un luogo lontano da correnti d'aria.
Trascorso questo tempo riprendere l'impasto e fare le pieghe, lasciare lievitare di nuovo per un paio d'ore.
Trasferire quindi l'impasto in uno o più stampi da plumcake, cospargere la superficie con abbondanti semi e fare il taglio centrale in orizzontale.
Scaldare il forno alla massima temperatura ed inserirvi una padella con dell'acqua, quando il forno avrà raggiunto la temperatura, infornare il pane.
Trascorsi 10/15 minuti abbassare la temperatura a 210° e far cuocere ancora per una ventina di minuti.
Il tempo di cottura varia dalla grandezza della forma.
Quando pronto toglierlo dal forno, sformarlo dalla teglia e lasciarlo raffreddare su una gratella.



Come da tempo ormai, chiudiamo in musica, oggi con i Red City Radio! Gruppo punk rock amricano che ultimamente risuona parecchio nel mio stereo!


2 commenti:

  1. Ciao Silvia! Complimenti, hai un modo sempre curatissimo di descrivere la preparazione dei tuoi piatti! Ormai sono da un po' una tua afecionados, così ti ho aggiunto nella mia homepage e oggi sono qui a portarti un premio, il Liebster Award, che, se ti fa piacere, puoi passare a ritirare da me a questo link: http://labalenavolante.wordpress.com/2013/11/07/biscotti-vegan-gli-scacciapaturnie-al-kamut-e-cioccolato-fondente-intervista-e-premio-liebster-award/
    Un bacione e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, grazie, grazie! con un po' di ritardo aimè ma ti ringrazio davvero tanto!

      Elimina