venerdì 11 aprile 2014

Crema di Spinaci e Patate Aromatica e il Laboratorio di Cucina Vegetariana

Lo scorso sabato si è tenuto il mio laboratorio/cena di cucina vegetariana organizzato all'interno del progetto Ri-Generiamo i Legami.
Devo dire che sono soddisfatta della riuscita della cena, anzi molto soddisfatta, tutti gli ospiti hanno fatto i complimenti ed i piatti tornavano in cucina puliti.
Sono un po' meno soddisfatta di come è andato il laboratorio, non sono stata in grado di sostenere la tensione e la preoccupazione di avere 40 ospiti per cena e l'ansia ha giocato brutti scherzi.
Ho spiegato poco ai miei corsisti, che mio malgrado, si sono ritrovati a fare un sacco di lavori accessori di certo necessari, ma senza poi imparare gran chè!
Un laboratorio simile a questo l'ho tenuto un paio di settimane fa e queste due esperienze mi hanno sicuramente insegnato che in cucina ci vuole tanta organizzazione e più i numeri sono alti, più le tempistiche devono essere ben strutturate.
Ne farò tesoro per i futuri laboratori.

La ricetta che pubblico oggi è uno dei primi che è stato servito alla cena, una crema di spinaci e patate guarnita con olio aromatico alla scorza di limone e nocciole tostate, un piatto semplice da preparare ma molto gustoso.


Ingredienti per 4 persone:
½ kg di spinaci anche surgelati
2 patate
1 scalogno
Olio evo
Brodo vegetale
Scorza di limone
Nocciole

Come prima cosa preparare l’olio aromatico grattugiando la scorza di un limone e lasciarla in infusione nell'olio evo fino al momento dell’utilizzo.
Tritare quindi 4/5 cucchiai di nocciole e farle tostare per qualche minuto in un tegame antiaderente, tenere da parte.
In una casseruola fare appassire lo scalogno tritato nell’olio, aggiungere gli spinaci e le patate a pezzi, far soffriggere per qualche minuto e aggiungervi quindi il brodo caldo fino a coprire gli ingredienti.
Cuocere a fuoco medio finché le patate non saranno morbide e aggiustare di sale se necessario.
Frullare il tutto con il minipimer ottenendo una crema, è possibile aggiungere del brodo per ammorbidire il composto se necessario.
Per la quantità di brodo vegetale regolatevi rispetto alla cremosità che volete ottenere. Consiglio di tenere un pentolino di brodo sul fuoco durante tutta la preparazione per averlo sempre disponibile caldo.
Servite la crema di spinaci sia calda che tiepida aggiungendo su ciascun piatto un cucchiaio di olio aromatico e uno di nocciole tritate.

È ottima anche servita con crostini di pane sfregati di aglio o scaglie di mandorle tostate al posto delle nocciole.


Vi lascio con qualche fotina del laboratorio.


Gli Antipasti, hummus con carote, carpaccio raw di zucchine, insalata di carciofi e scaglie di pecorino, pappa al pomodoro.

La squadra, a cui dedico uno specialissimo GRAZIE!

Carpaccio di zucchine raw.

Me, myself & tofu!

Tortino di quinoa con crema di asparagi alla menta.

Praline crudiste al cacao e nocciole.

Nessun commento:

Posta un commento