domenica 13 luglio 2014

Seitan Alle Zucchine In Crema su Purè Di Patate e Un Romanzo Non Autorizzato

Qualche giorno fà è arrivata una nuova collega in ufficio, parlando di questo e quello finiamo sull'argomento cucina, del resto per me in ufficio la cucina è uno dei pochi argomenti di cui parlo volentieri al di fuori delle questioni lavorative.
Quindi salta fuori che ha un bimby a casa, che non lo usa mai e che me lo avrebbe prestato senza problemi, come non approfittarne??
Ho letto lodi in ogni dove sul purè fatto con il bimby, quindi ho deciso che sarebbe stata la prima preparazione che avrei provato.


Ingredienti per 2 persone:
Per il purè
500 gr di patate mondate e tagliate a quadratini
200 gr di latte di soia
20 gr di parmigiano o lievito in scaglie per la versione vegan
50 gr di margarina
sale

Per la crema di zucchine:
2 zucchine di media misura
1/2 cipolla
Olio evo
Vino bianco per sfumare
Dado vegetale
10 foglie di basilico

Per il seitan:
250 gr di seitan
Qualche fettina di cipolla
Olio evo
Alloro
Rosmarino
Salsa di soia

Impostare anzitutto la preparazione del purè con il bimby: con la farfalla nel boccale inserire le patate, il latte di soia, il sale e mettere in cottura per 25 minuti a 100° velocità 1.
Al termine unire la margarina, il parmigiano o il lievito ed amalgamare per 20 secondi a velocità 3.

Mentre il purè è in cottura, preparare la crema di zucchina spadellandole con olio, cipolla, una sfumata di vino, un cucchiaino di dado vegetale, coprire e lasciare cuocere a fuoco moderato.
Quando pronte trasferirne 2/3 nel boccale del minipimer e frullare aggiungendovi le foglie di basilico fino ad ottenere una crema, il resto delle zucchine serviranno dopo per l'impiattamento.

Preparare quindi il seitan in una padella con olio evo, alloro e rosmarino, farlo saltare per qualche minuto fino a che non ha preso un po' di colore, poi sfumare con la salsa di soia e spegnere il fuoco.

Comporre il piatto mettendo una base di purè di patate, al centro uno o due cucchiai di crema di zucchine e sempre al centro il seitan e un cucchiaio delle zucchine tenute da parte.

Per chiudere questo post vi propongo una canzone ma anche un libro, si tratta dell'ultimo lavoro di Militant A, leader degli Assalti Frontali, storico gruppo di rap underground di Roma, dal titolo "Soli contro tutto - Romando non autorizzato".
Io l'ho cominciato questo pomeriggio, tra un impasto e l'altro, inutile dirvi che mi ha già rapita.

E’ una Roma vera, nascosta e commovente: la Roma meticcia. Il rapper di Assalti Frontali, diventato papà di due bambine, viene risucchiato dentro una scuola elementare dal nome orientale: Iqbal Masih. Siamo nella periferia romana e intorno a questa scuola si incrociano due mondi, quello formato da bambini, maestre e genitori che organizzano la resistenza contro il decreto Gelmini e quello di un campo rom non autorizzato che spunta una mattina di settembre proprio lì vicino. C’è solo una strada, via Casilina, che separa le due realtà: di qua la scuola, occupata e piena di striscioni per attirare attenzione, di là i rom romeni, nascosti e accucciati dentro un canalone per sopravvivere agli sgomberi. Piano piano la lotta diventa gigantesca e unica, in gioco c’è la sopravvivenza dell’istruzione pubblica italiana di qualità e il diritto a una vita degna dei più deboli, odiati e sconosciuti da tutti: i bambini rom. Scritto con un linguaggio fresco e ritmato tipico del rap il libro entra nei dettagli di alcune giornate scandite da occupazioni e concerti, sconfitte e vittorie. 


"con queste mani costruiamo nuovi spazi vitali vengo dai medi dalle sedi dei centri sociali
capaci di piangere ancora grandi emozioni abbiamo dei sogni senza troppe illusioni
coraggio siamo artisti coraggio agli attivisti sempre in guerra contro i razzisti porci post fascisti"

2 commenti:

  1. Ciao, complimenti, per la ricetta, e per il testo, non abito molto lontano dalla descrizione della scuola;)
    Gli Assalti sono un bel ricordo di gioventu'.
    grazie.
    Marcello

    RispondiElimina
  2. Ottima ricettina, perfetta per questi giorni in cui ci stiamo quasi avvicinando all'autunno :(

    RispondiElimina